Cerca nel blog

mercoledì 8 febbraio 2012

Vertigine

Profondo si apre
improvviso un abisso
nelle mie viscere

Stupisco che non mi risucchi
all'istante.
Impietrita, rimango.

E mi afferro
al manico di una vecchia padella
per non precipitare.

Nessun commento: